Mi chiamo  Sambu e sono una consulente in comunicazione e marketing inclusivo.

Il mio lavoro consiste nel creare una strategia  di comunicazione e marketing  per te che hai una tua attività e credi nelle connessioni umane. Migliorare la tua reputazione e quella della tua attività, le sue prestazioni economiche ed umane, in modo autentico, trasformando anche la customer experience dei tuoi clienti affinché tutti si sentano ascoltati, visti, rappresentati, presi in considerazione nella promozione e vendita dei tuoi prodotto o servizi. 

Dopo aver lavorato per più di 10 anni nel settore del fashion retail, il matrimonio, due figli, ed essermi preparata una carriera da beauty influenze non decollata, ho deciso di diventare un imprenditrice freelance ed unire le mie conoscenze pratiche e tecniche sul marketing e sul mondo digitale. 

Ho creato il mio business per guidare le persone ad un uso più umano dei social media. Ad oggi specializzata nel rendere la loro comunicazione e marketing più inclusivi, in grado cioè di far sentire accolti tutti.

L’inclusione per me è un valore, in cui credo molto e per cui lavoro sempre in ogni situazione della vita. Fa parte di me del mio modo di agire da sempre ma solo da poco ho deciso di farla diventare il cuore del mio business. Oggi è arrivato il momento di creare un nuovo standard, un modello di normalità per ogni attività dalla più piccola alla più grande. 

Sono una persona molto empatica, credo in questo comportamento, come mezzo per ascoltare le persone e capire come soddisfare i loro bisogno e interagire con loro. Credo nell’essere diversi come ricchezza e non come ostacolo, e nel fatto che i grandi cambiamenti partono dalle azioni di un singolo. 

Questo per me è molto importante perché la società in cui viviamo ci insegna molte cose sbagliate e fuorvianti, come che se si vuole cambiare qualcosa bisogna aspettare il permesso dall’alto. Pensiamo che solo chi ha e fa grandi numeri e ha grandi possibilità possa aspirare a fare la differenza.

Ci crogioliamo nella credenza che siamo tutti uguali quando in realtà non così. Se differenzi per genere, colore della pelle, cultura, orientamento sessuale, abilità o religione il trattamento che ti viene riservato è diverso. 

Parte del mio lavoro consiste anche nell’insegnare a individuare ed abbattere i proprio pregiudizi ed imparare ad agire per costruire una società che sia retta sui principi di inclusione, diversità ed equità. Con il mio lavoro voglio fare proprio questo creare un nuovo movimento per il cambiamento che parta dal piccolo e si estenda ai più alti ranghi della società.